Pubblicati da Stghibellini

Marzo 2024 – Lettera di messa in mora senza firma

La firma è un elemento essenziale di ogni documento poiché serve ad attribuire il relativo contenuto a colui che lo ha redatto e dunque a risalire alla sua identità. Si può quindi ritenere che un atto privo di firma non sia valido. L’avvento della tecnologia ci ha abituato però a comunicazioni informali dove la firma […]

Marzo 2024 – L’assenza di mobbing non esclude la responsabilità del datore di lavoro per non aver preservato l’ambiente di lavoro da tensioni e incomprensioni potenzialmente stressogene

È configurabile il mobbing lavorativo ove ricorra l’elemento oggettivo, rappresentato da una pluralità continuata di comportamenti pregiudizievoli per la persona interni al rapporto di lavoro e quello soggettivo, rappresentato dall’intento persecutorio unificante tutti i comportamenti lesivi posti in essere nei confronti della vittima. Ciò, a prescindere dalla illegittimità specifica di ciascun comportamento, poiché la concreta […]

Marzo 2024 – Realizzazione opere di urbanizzazione e obbligazioni propter rem

L’obbligo di realizzare opere di urbanizzazione, assunto dal privato nei confronti della PA, con una convenzione urbanistica, costituisce una obbligazione di natura reale al cui adempimento sono, dunque, tenuti non solo il contraente ma anche, se soggetto diverso, da colui che richiede il titolo edilizio così come da eventuali aventi causa. Il meccanismo dell’ambulatorietà passiva […]

Febbraio 2024 – Risarcimento del danno da “nascita indesiderata”

Il Tribunale di Latina, sez. II, sentenza 26 ottobre 2023, n. 2275 si è pronunciato sul tema del risarcimento del danno da “nascita indesiderata”, stabilendo che i danni, che costituiscono conseguenza immediata e diretta dell’inadempimento del ginecologo all’obbligazione di natura contrattuale gravante su di lui, spetta non solo alla madre, ma anche al padre, atteso […]

Febbraio 2024 – Responsabilità da cose in custodia ex art. 2051, cod. civ.: la condotta colposa del danneggiato integra il c.d. caso fortuito

La Suprema Corte di Cassazione è ritornata ad occuparsi di responsabilità civile per danni da cose in custodia e, nel richiamare la precedente giurisprudenza di legittimità, con l’ordinanza n. 30394/2023, ha confermato che la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento […]

,

Febbraio 2024 – Divieto di installazione di sistemi di videosorveglianza nei condomini in assenza della delibera dell’assemblea

Il Garante della privacy con recente provvedimento ha sanzionato un amministratore di condominio per aver provveduto a installare un sistema di videosorveglianza in assenza della delibera assembleare. Nel provvedimento di sanzione il Garante ha ricordato, in particolare, che la delibera assembleare è i lo strumento attraverso cui i condomini concorrono a definire le caratteristiche principali […]

Gennaio 2024 – L’inosservanza dell’obbligo di fedeltà coniugale e l’allontanamento dalla casa coniugale non sono causa di addebito della separazione se la crisi coniugale è antecedente.

“Grava sulla parte che richieda l’addebito della separazione l’onere di provare la relativa condotta e la sua efficacia causale nel rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza, mentre è onere di chi eccepisce l’inefficacia dei fatti posti a fondamento della domanda nella determinazione dell’intollerabilità della convivenza provare le circostanze su cui l’eccezione si fonda, vale a […]

Gennaio 2024 – Fideiussione ed eredità

La Cassazione, con sentenza n. 32804 del 9 novembre 2021, ha affermato che in caso di decesso di una persona che abbia rilasciato una fideiussione, il valore dell’attivo ereditario si calcola senza tener conto del debito garantito, a meno che il fideiussore non sia deceduto avendo una posizione debitoria «certa ed attuale». La Corte di […]

Dicembre 2023 – Il danno differenziale

Con pronuncia n. 30293 in data 31.10.2023 la Corte Suprema di Cassazione ha esaminato la natura e la funzione della rendita pagata dall’INAIL per l’invalidità permanente conseguita ad un sinistro nonché ha esaminato la modalità di calcolo del “danno differenziale” spettante al danneggiato. Secondo il principio affermato, in tema di compensatio lucri cum damno, dalla […]